lunedì 17 settembre 2007

Faust vs Calavera


Disegnata con piglio compulsivo la notte prima della data di scadenza, consegno questa mia pin-up per "Blades and Blood: the Faust vs. Calavera pin-up book", un volume a cui partecipano disegnatori di varie nazionalità edito della Raw Comics che uscirà il mese prossimo negli states. E' un tributo al mitico Faust di Tim Vigil e a Calavera dal grande Enrico Teodorani e bravissimo Joe Vigil.

24 commenti:

fedeman ha detto...

Ma la tipa non è quella apparsa anche su Monstars intenta a squarciare un licantropo?
Che si trova di lei in italiano?

Maurizio Ercole ha detto...

Si è propio lei Calavera.
In italiano c'è questo volume:
http://www.efedizioni.com/index.html?target=p_89.html

fedeman ha detto...

Ok trovato. provo ad ordinarne una copia se mi dici che merita, mi fido.

fedeman ha detto...

Si la liri sarà da noi il 13 ottobre, poi si va al pub a farci una bevuta che si festeggiano anche i 4 anni del negozio (oddio non so se sia il caso di festegiare 4 anni di delirio ma...)
Ci conto di vederti per l'occasione allora.

Maurizio Ercole ha detto...

... me ne sono accorto solo ora che tu Fede del Pan Store di Padova, mi sa che ci becchiamo presto, da te c'è la presentazione del libro di Liri. Calavera a me piace molto... poi non so i tuoi gusti...

Maurizio Ercole ha detto...

Adesso penseranno che hai doti telepatiche, rispondi anticipatamente ad un mio messaggio... in realtà ho cancellato il messaggio per correggere un refuso.

fedeman ha detto...

che casino ho combinato? appare prima la mia risposta al tuo secondo commento... Boh...
Calavera voglio provare a leggerla, non so in che anno sia stata creata ma ricorda non poco X23 della Marvel...

Maurizio Ercole ha detto...

Si effettivamente gli assomiglia molto... ma non è detto che sia la Marvel ad aver preso da Teodorani e Tyler... non è prima volta che succede.

fedeman ha detto...

penseranno anche che sono rinco dato che il mio commento appare dopo la tua spiegazione.
Credo la prima apparizione di X-23 sia del Novembre 2004, Calavera risale a?

Maurizio Ercole ha detto...

Credo sia stata creata quest'anno... si potrebbe chiedere a Teodorani che ogni tanto passa su questo blog.

fedeman ha detto...

Peccato, era molto più affascinante l'ipotesi che la Marvel avesse attinto da loro.
Comunque calavera si veste molto meno quindi vince ai punti.
Tu hai nuove pubblicazioni in cantiere?
Anzi dimmi anche cosa si trova in giro di tuo ancora reperibile così mi aggiorno un po' ( a parte Monstars, Resistenze e Motel che già ovviamente possiedo)

Maurizio Ercole ha detto...

A parte l'illustrazione di Faust che uscirà negli states, per Lucca uscirà su Monstars n. 2 la seconda storia di Serial Toys, poi ci sarà Napoli e Monstars 3... invece a breve su Spaghetti, la webzine di Marco Corona, troverai una mia storiella senza testo... più che un fumetto una serie di illustrazioni... poi anche su The Artist dovrebbe uscire l'isllustrazione a colori che ho fatto per la loro mostra. Altri progetti sono un po' a lungo termine, a fare il grafico mi resta pochissimo tempo per disegnare, ma qualche comparsata riesco a farla comunque.

fedeman ha detto...

Ok thanks!
Allora ti aspetto il 13 Ottobre.

Maurizio Ercole ha detto...

A prestissimo :D

Enrico Teodorani ha detto...

Calavera è stata creata nel 2004, anche se prima del 2006 è stata publicata solo su fanzines. Non so dire se sia stata creata prima lei o X-23: ad essere sincero non conoscevo questo personaggio della Marvel (da un po' non leggo più i fumetti 'moderni' di supereroi) e solo recentemente qualcuno mi ha messo al corrente di questo personaggio femminile (clone di Wolverine, mi dicono). Comunque l'ispirazione diretta per Calavera sono stati certi fumetti indipendenti dei primi anni 90 come Faust e Razor. Oltre all'albo italiano pubblicato dalla EF Edizioni che raccoglie le storie brevi disegnate da Joe Vigil, si possono trovare sue storie - oltre sul già citato primo volume di 'Monstars' - anche sugli albi 'Vampiress Hella' (un breve crossover con Demonslayer disegnato dal creatore di quest'ultima Marat Mychaels) e 'Raw Fems' (disegni di Jason Waltrip, l'autore delle miniserie di 'Robotech' uscite per la Eternity Comics), entrambi pubblicati sempre dalla EF Edizioni. Alcuni episodi inediti sono usciti anche sulla rivista X Comics. A chiunque mastichi un po' di inglese, però, consiglio di comprarsi piuttosto l'albo americano 'Calavera: beautiful, bloody & bare' #1, che contiene le versioni 'rivedute e corrette' (sia nei testi che nei disegni) di (quasi) tutte le storie disegnate da Joe Vigil, il crossover con Demonslayer disegnato da Marat Mychaels e tre storie inedite disegnate rispettivamente da Silvano, Pierpaolo Putignano e Jason Waltrip. Continuando a parlare di albi americani, per i completisti segnalo anche il n. 5 di Femzine (AC Comics) che contiene due storie inedite del personaggio (una disegnata da Jason Waltrip ed una dal canadese Eric Theriault) e 'Tales from the Clit' della Eros Comix / Fantagraphics (che contiene due storie già però rintracciabili in edizione italiana).

marcocorona ha detto...

exeter fetus su spaghetti

Maurizio Ercole ha detto...

Marco, grazie per la spaghettata :D

Enrico, poco importa se Calavera assomiglia a X-23, quello che conta è il carattere dei personaggi... e Calavera di carattere ne ha da vendere :D

Perissi ha detto...

Beh, é forse una questione di artigli o di tette? Voglio dire: ci sono un pacco di personaggi artigliati, femminili e non... per cui non mi sembra proprio che si possa dire che Calavera sia un clone di X-23, idem per Faust(per molti un incrocio tra Batman Wolverine... pure assurdità!).

Maurizio Ercole ha detto...

... beh, Calavera è una tipa tosta, in tutti i sensi :D

fedeman ha detto...

Mica ho detto che è un clone, solo che la ricorda per i due artigli per mano... poi non avendo letto nulla ne dell'una ne dell'altra le affinità potrebbero benissimo finire qui.

Enrico Teodorani ha detto...

I due artigli per mano a essere sincero sono presi proprio da Faust...

fedeman ha detto...

Ok, ripeto avevo solo notato una certa somiglianza ma non insinuavo nulla, anche swamp thing e man thing sono nati simultaneamente.
Vedo cosa mi riesce di recuperare di calavera magari anche in inglese,se dal mio fornitore hanno ancora qualcosa.

Enrico Teodorani ha detto...

Tranquillo, Fede, ho capito che non stavi insinuando alcunchè, ma visto che ogni tanto passo di qui e che Maurizio mi aveva invitato ad intervenire ne ho approfittato per chiarire alcuni punti su cui si stava dibattendo.

fedeman ha detto...

Hai fatto benissimo, anche perchè è sempe interessante avere notizie sui "dietro le quinte" di un personaggio.