sabato 25 gennaio 2014

Nubi d'argento


Un'anteprima del fumetto che sto preparando per il prossimo Male / Frigidare, solo una vignetta che qui accosto ad una poesia tratta dalla raccolta PsicoCromo (Edizioni Tracce) dell'amico e grande poeta Emiliano Balistreri.

Nubi d'argento

Scendo attraverso gallerie sotterranee traslato da nastro trasportatore e attendo l'imminente incontro / salgo su vagone depressurizzato, presto me ne proietto fuori / e subito mi colmi d'un bacio metropolitano / usciamo in superficie sospinti dal vento della rete mentre cariche elettrostatiche si concentrano / si disperdono al passaggio dei convogli / riempiono l'aria esterna disperdendo pensieri avvincenti / ormai unica connessione tra unità isolate separate / fisso l'immagine con communicam cellulare: tu assorta tra nubi d'argento.

1 commento:

Enrico Teodorani ha detto...

Molto evocativa.