sabato 7 aprile 2007

Astro Zombie (color version)

Primissimo esperimento di colorazione con la tavoletta grafica, gentilmente prestata dal buon Andrea Longhi... oddio, i risultati non sono poi così esaltanti... così, da masochista (vista l'aria che tira nei blog ultimamente) mi sottopongo alle vostre (spero) costruttive critiche.

9 commenti:

Andrea ha detto...

Per essere un primissimo esperimento con la tavoletta è veramente ben riuscito!Innanzitutto la scelta dei colori è azzeccata, e credimi...il gusto nella scelta delle cromie è una dote innata...bravo!Il disegno mi piace,è curioso,le linee sono sicure,per quel che mi riguarda è un ottimo lavoro.
Meneghin.

Damiano ha detto...

Mi sembra ben riuscito, sopratutto i dettagli con le 3 tonalita di verde nel viso e nelle mani. Complimenti. Sarebbe interessante sapere che modello di tavoletta stai usando e con che programma.
Hasta luego D.

Maurizio Ercole ha detto...

Grazie Andrea :D sei molto incoraggiante.

Anche te Damiano, felice di risentirti... la tavoletta è una vissutissima Wacom Graphire2 e come dice il suo proprietario (il Longhi) sembra la cuccia di Fufy... il programma è Photoshop, anche se mi dicono che Painter è meglio.

Andrea Longhi ha detto...

Grande Mauri!
la prossima volta facciamo due "spegassi" assieme.

Maurizio Ercole ha detto...

Andrea, volentieri :D

nuvoleonline ha detto...

olà erkole!
belli i colori, cmq confermo a gogò: painter è proprio meglio!!!

Prova e facci vedere!
baci,
c.

Maurizio Ercole ha detto...

Le ultime illustrazioni le ho colorate con Painter e un po' con Photoshop... sto' ancora sperimentando. Effettivamente Painter offre molto, per me è un programma ancora tutto da scoprire... anche se a dire il vero mi basta poco, lavoro molto sulle tinte piatte e stò cercando di emulare la tecnica degli acrilici con particolare attenzione alle luci e ai pesi cromatici.

Perissi ha detto...

Cicciofoca forever!!!!
Ancora, ne vogliamo ancora!!!!

Maurizio Ercole ha detto...

Ciao Perissi, ti ringrazio per l'entusiasmo. Adesso ho iniziato a colorare Serial Toys... vediamo se questa tecnica funziona anche sulle tavole a fumetti.